Guida per editori: 5 consigli per creare una rivista cartacea perfetta

Pubblicato 27 Maggio 2020 da Sara.
Condividi:  Email   Facebook  Twitter 

Come creare una rivista cartacea per attirare i lettori

Una rivista di moda, un magazine, una guida per gli sposi…nell’era dell’online c’è ancora tanta richiesta di riviste da sfogliare!

Progettare e creare una rivista cartacea è un lavoro che richiede tempo e impegno. Infatti strutturare un magazine significa porre attenzione su molti dettagli, scegliere il tipo di carta, la rilegatura e anche il layout che è uno degli elementi più difficili da realizzare. Inoltre i lettori della carta stampata vogliono avere tra le mani un prodotto bello da vedere e piacevole da sfogliare, oltre che interessante da leggere. Ecco dunque una guida che ti aiuterà a capire come realizzare la tua rivista di settore.

5 consigli per creare una rivista cartacea

creare una rivista cartacea

Dal formato alla modalità di stampa, ecco quali sono gli aspetti da considerare per creare una rivista cartacea:

  1. La copertina è il primo elemento che attrae il lettore. La grafica e le immagini devono colpire ed emozionare. Puoi ottenere questo risultato giocando anche con il colore e la dimensione delle scritte e anche con l’aggiunta di nobilitazioni. Il risultato finale deve essere ordinato e preciso, bilanciato dal punto di vista cromatico. Il tocco in più? Ricorri alla stampa a caldo per un effetto tridimensionale e brillante. La copertina può essere poi semplice e con baldelle, un’ottima soluzione per dare risalto ad un inserzionista pubblicitario speciale.
  2. Il formato varia in base al tipo di rivista e al target di lettori di riferimento. Si va dal più grande formato 21x29,7 cm (A4) al più piccolo 10x21 cm. Un magazine esclusivo, con molte immagini, viene di solito realizzato nel formato XL, se quello che vuoi è un prodotto maneggevole, un formato pocket sarà l’ideale.
  3. La carta è un elemento da scegliere con cura. L’esperienza tattile è un fattore che i lettori di riviste amano molto. Altra cosa da considerare è che dalla tipologia di carta dipende la resa dei colori di stampa. In genere i magazine di moda o le riviste fotografiche vengono stampati su carta patinata opaca o lucida, che rende i colori delle immagini più vivi e brillanti.
  4. La rilegatura dipende dal numero di pagine, nel caso di riviste si opta per la pratica e veloce rilegatura a punto metallico, in caso di magazine di più pagine si devono però valutare altre tipologie di rilegatura come la brossura o il filo refe.
  5. Scegli una stampa di qualità se vuoi un buon prodotto. Pubblicare delle belle foto che una resa di stampa sbagliata può rovinare non ha molto senso, non credi? Affidati a dei professionisti del settore tipografico per non avere brutte sorprese!

Se vuoi creare una rivista cartacea progettata al melio e nei minimi dettagli, rivolgiti a Rotostampa, storica copisteria di Roma con sede nel quartiere Eur-Garbatella.

Puoi configurare la tua rivista anche autonomamente sul nostro sito e per qualsiasi dubbio chiamaci: siamo a tua disposizione!



Crea il tuo prodotto editoriale ➤